NEWS - Tutti gli sport(escluso il calcio)


News sport equestri da FISE

News Sport equestri da Federequitazione

#sport-equestri #news-equitazione #federequitazione

La federazione
KEP Italia Main Sponsor della Federazione Italiana Sport Equestri

kep1L’azienda leader nella produzione di cap da equitazione si conferma al fianco della FISE. 

Obiettivo comune: sicurezza in sella. 

 

Una collaborazione importante quella della Federazione Italiana Sport Equestri con KEP Italia, brand italiano protagonista nell’ambito della produzione di caschi da equitazione. 

Dal 2014 KEP Italia protegge tutti i cavalieri di tutte le discipline equestri che rappresentano il tricolore in occasione di campionati e competizioni nazionali ed internazionali, a titolo individuale e di squadra.
 

La partnership si basa sulla convinzione - di FISE e KEP Italia – che diffondere la cultura della sicurezza a cavallo sia fondamentale per tutelare la prestazione agonistica, l’allenamento e il divertimento in sella, con particolare attenzione nei confronti degli atleti più giovani.
 

Da anni è stata avviata una campagna condivisa tesa a sensibilizzare amazzoni e cavalieri nel montare a cavallo sempre protetti da un casco certificato e indossato nella maniera corretta.       

La realtà KEP Italia è nata dal desiderio di creare un casco da equitazione con caratteristiche qualitative senza eguali, dimostrate da ben cinque diversi tipi di certificazioni internazionali.        
KEP Italia, infatti, si colloca tra le aziende top nel mondo per quanto nel proprio settore. 

Tante le avventure vissute insieme in questi anni e molte le emozioni che verranno grazie alla conferma di KEP Italia tra i partner della FISE, con un upgrade da Official Sponsor in Main Sponsor, che sottolinea ancor di più il trait d’union nell’obiettivo di divulgare l’importanza della sicurezza nello sport.    
     

“Per la Federazione â€“ commenta il Presidente FISE Marco Di Paola â€“ la protezione dei nostri cavalieri è un aspetto di fondamentale importanza. Ai giovanissimi e alle loro famiglie desideriamo sempre ribadire che è indispensabile che gli sport equestri siano praticati con strumenti ed equipaggiamento consoni. Abbiamo individuato in KEP Italia il partner eccellente per tale scopo. I caschi KEP Italia sono una garanzia di funzionalità ed altissimi standard. Siamo felici - conclude il Presidente Di Paola - di proseguire insieme questo percorso: la sicurezza rende il nostro sport ancora più bello”.          


“Siamo contenti 
- dichiara Lelia Polini, CEO KEP Italia - della continuità della collaborazione tra FISE e KEP Italia. Sosteniamo la Federazione da anni e crediamo nell’opportunità di far crescere il nostro sport insieme, grazie alla passione e alla qualità dei nostri prodotti, realizzati al 100% in Italia e sempre più curati nelle caratteristiche di protezione. 
Il nostro impegno è quello di sensibilizzare la Federazione ad adoperarsi al meglio per rendere più sicura l’equitazione e abbiamo deciso di essere Main Sponsor dell’Istituzione Nazionale che ci rappresenta, con l’augurio che il nostro sport sia sempre più condiviso da tutti e più sicuro”.

(Nella foto: il primo aviere scelto Luca Marziani)

 

Data articolo: Mon, 12 Apr 2021 16:34:53 +0200
La federazione
Piazza di Siena 2021: al via il reclutamento dei volontari

Volontari 2Motori a pieno regime per l’organizzazione dell’88° CSIO di Roma Piazza di Siena e come ogni anno la Federazione Italiana Sport Equestri chiama a raccolta l’esercito dei volontari. 

 

Una grande squadra che già negli anni scorsi ha contribuito alla realizzazione dell’evento più atteso dell’anno per gli appassionati di sport equestri in Italia. L’appuntamento con il Concorso internazionale ufficiale è in programma dal 26 al 30 maggio prossimo nel fantastico e inimitabile scenario di Villa Borghese a Roma.

 

Stare a contatto con i grandi campioni è certamente uno dei sogni di chi questo sport lo pratica tutti i giorni sui campi e farlo a Piazza di Siena offre la possibilità di realizzare due sogni in un sol colpo.  

 

Se anche tu vuoi vivere da protagonista questa coinvolgente esperienza, se sei maggiorenne e appassionato di equitazione, compila subito il form disponibile QUI e inoltralo alla mail indicata entro e non oltre il 5 maggio 2021

 

Non perdere altro tempo…. i posti disponibili sono davvero limitati!

Data articolo: Mon, 12 Apr 2021 12:45:29 +0200
La federazione
Scomparso Marcos Uranga: fondò la Federazione Internazionale Polo

LogoFISEÈ scomparso nella giornata di ieri, giovedì 8 aprile, Marcos Uranga fondatore nel 1982 della Federazione Internazionale Polo.

 

Grande giocatore di Polo, conosciuto davvero in tutto il mondo, volle dare vita alla Federazione Internazionale per perseguire il suo sogno di vedere il Polo alle Olimpiadi. 

 

Marcos Uranga è stato anche Presidente della Asociacion Argentina de Polo, la Federazione argentina di Polo, di cui oggi il figlio Delfin è Vicepresidente.

 

Anche il mondo dell’equitazione italiana intende esprimere il proprio cordoglio per la scomparsa di un uomo, appassionato e competente, che ha dedicato la sua intera vita al nostro sport.

Data articolo: Fri, 09 Apr 2021 15:32:45 +0200
La federazione
Buona Pasqua dalla Federazione Italiana Sport Equestri

web buona pasquaLa Federazione Italiana Sport Equestri augura buona Pasqua a tutti i tesserati e gli appassionati del mondo dei cavalli.

Data articolo: Fri, 02 Apr 2021 21:36:28 +0200
La federazione
Voce del verbo Equimparare, una iniziativa Fise - Miur

Miur fotoConoscere e avvicinare il pony nelle scuole primarie e secondarie di 1° grado

 

La sinergia tra la Federazione Italiana Sport Equestri ed il Miur ha consentito l’attuazione del progetto per le scuole primarie e secondarie denominato Voce del verbo Equimparare.

 

L’iniziativa, che ha come capofila l’Istituto Sereni di Roma, ed è finalizzata a dare la possibilità a studenti delle scuole primarie e secondario di 1° grado di entrare in contatto con il magico mondo del pony e degli sport equestri in un programma didattico, ha registrato l’adesione di numerose scuole.

 

Nel Lazio sono stati registrati 4 istituti con 23 classi, per un totale di 493 alunni; la Lombardia ha aderito con 5 istituti, 33 classi e 631 alunni; le Marche vedono coinvolti 3 istituti, 9 classi e 191 alunni, mentre l’Umbria partecipa con 8 istituti, 56 classi e ben 1043 alunni. Proprio con l’incontro con gli insegnanti dell’Umbria ha già preso il via la prima parte del progetto. 

 

Il progetto aderisce alle linee guida del Miur, e rientra nelle finalità di promozione della pratica sportiva nelle scuole attraverso l’ampliamento dell’attività motoria anche in collaborazione con le federazioni sportive.

 

Per il 2021 si è dovuto comunque tener conto della emergenza Covid – 19, nei confronti della quale emerge la tendenza della maggior parte dei dirigenti scolastici a far sì che il progetto si realizzi in toto all’interno delle mura dei singoli istituti, prevenendo in questo modo qualsiasi fattore di rischio che potrebbe comportare lo spostamento verso i circoli ippici.

 

Da queste considerazioni è nata quindi la volontà, e anche la necessità, di realizzare un progetto omogeneo in tutte le regioni. Pertanto, sono state definite alcune linee guida relative ai contenuti dei 3 incontri, con l’intento di creare una continuità tra l’acquisizione teorica delle nozioni sul mondo equestre e la parte pratica, passando attraverso il coinvolgimento diretto delle scolaresche nelle fasi di studio, ricerca e realizzazione di materiali utili ad una migliore comprensione e interiorizzazione dell’esperienza. Nella fase che prevede l’incontro ed il contatto diretto con i pony, gli stessi saranno quindi portati, ove possibile, a scuola.

 

Voce del Verbo Equimparare intende promuovere e trasmettere, attraverso gli istituti scolastici, una particolare modalità di relazione con gli animali, e nello specifico con il pony e il suo ambiente, poiché è sul rispetto per le diversità che si basano tutte le buone relazioni. Attraverso lo studio e la conoscenza del linguaggio non predatoriale ed il contatto fisico con l’animale si attivano emozioni straordinarie.

 

Data articolo: Fri, 02 Apr 2021 12:18:35 +0200
La federazione
EHV-1: la solidarietà degli sport equestri 

dettaglio carezzaCTxFiseL'intera comunità del salto ostacoli internazionale è stata devastata dalle conseguenze dell’EHV-1, esplosa in Spagna e che ha interessato colpito i cavalli in 10 paesi d’Europa. Attraverso il duro lavoro e la dedizione di molti nella nostra comunità, si stanno compiendo chiaramente dei progressi verso un repentino controllo della situazione. Tuttavia, molti cavalieri e proprietari stanno affrontando gravi difficoltà finanziarie a causa dei costi delle cure veterinarie di emergenza per i loro cavalli durante la crisi.

 

Mentre in Italia FISE e ANIE, attraverso il Fondo di solidarietà, hanno fornito il proprio sostegno con un contributo economico alla scuderia di Pavia, che con grande determinazione sta lottando per uscire da un momento di grande difficoltà; nel resto del mondo sono tante le iniziative di aiuto rivolte a chi è stato più colpito.  

 

Al fine di fornire sostegno a coloro che sono colpiti da queste spese impreviste e, in molti casi, molto consistenti, è stato istituito il Fondo di soccorso EHV. Nato da un'idea degli atleti di salto ostacoli Emile Hendrix, Peter Charles e Frederick Goltz, il Fondo ha il sostegno della FEI, Federazione Equestre Europea, International Jumping Riders Club, Jumping Owners Club e Organizzatori di equitazione. Inoltre, “Riders Help Riders”, la campagna di raccolta fondi istituita dall'organizzatore di eventi e marketing sportivo tedesco Axel Milkau, ha deciso di unire le forze e far confluire gli sforzi nella stessa direzione. 

 

L’obiettivo del Fondo è fornire sostegno finanziario a cavalieri e proprietari per le legittime spese veterinarie derivanti direttamente dai focolai di EHV-1 in Spagna. Tutti i proventi raccolti dal Fondo saranno destinati a questa missione. Eventuali costi amministrativi o di altro tipo del Fondo saranno a carico degli Sponsor.

 

Le linee guida per la presentazione delle richieste di finanziamento saranno pubblicate a tempo debito, ma il principio di base sarà:

- Redigere una lista delle spese applicabili;

- Raccogliere più denaro possibile;

- Destinare le somme raccolte per coprire la più ampia percentuale possibile delle spese.

 

Gli sponsor hanno creato un comitato di supervisione per gestire la distribuzione dei fondi in base a questo mandato. Gli Sponsor si impegnano alla piena trasparenza e i conti del Fondo saranno pubblicati quando sarà sciolto.

 

"Nonostante il momento angosciante, è stato commovente vedere in pratica ciò che tutti sappiamo essere vero: che nel nostro sport, il benessere del cavallo viene prima di tutto, indipendentemente dalle circostanze", ha detto Frederick Goltz. "Come parte di quella speciale etica della comunità, ci auguriamo che la più ampia comunità del salto ostacoli aiuti a sostenere alcuni dei costi, in particolare in un ambiente reso ancora più difficile dal Covid-19".

 

Un totale di €. 250.000 è già stato stanziato per il Fondo, compresi i fondi impegnati dagli sponsor, da altri donatori e grazie allo sforzo di raccolta fondi già intrapreso dal team di Riders Help Riders.

 

"Grazie a coloro che si sono già uniti al nostro impegno e speriamo vivamente che tutti nella comunità del salto ostacoli prenderanno in considerazione l'idea di aiutare il più possibile", ha detto Peter Charles.

 

Le domande sul Fondo possono essere indirizzate a EHVRelief@FEI.org

 

Le donazioni possono essere pagate direttamente sul conto bancario dedicato che è stato impostato tramite la FEI:

 

Banque Cantonale Vaudoise, 
Place St-François 14 
1003 Losanna – Svizzera

 

Beneficiario: Federation Equestre Internationale, 
IBAN: CH72 0076 7000 E536 6418 5, 
Conto: E 5366.41.85 EUR, 
BIC / Swift: BCVLCH2LXXX

Causale: EHV_relief_fund

 

Sponsors: Fédération Equestre Internationale (FEI); European Equestrian Federation (EEF); International Jumping Riders Club (IJRC); Jumping Owners Club (JOC); Equestrian Organisers (EO); Riders Help Riders; Emile Hendrix; Peter Charles; Frederick Goltz.

Data articolo: Fri, 02 Apr 2021 12:05:50 +0200
La federazione
FISE: record di 100 mila tesserati in tre mesi nel 2021

Ponyadi ChiusuraNumeri da capogiro per la Federazione Italiana Sport Equestri nei primi tre mesi del 2021. La FISE ha sforato, infatti, il “muro” dei 100 mila tesserati in appena tre mesi di attività.

 

Al 31 marzo i titolari di tessera federale erano per la precisione ben 101.034 (+ 66%). Prendendo a riferimento lo stesso periodo, compreso tra il 1° gennaio e il 31 marzo 2020, la Federazione si attestava a quota 66.624.

 

Per i più scettici è utile mettere a disposizione alcuni dati che confermano l’evidente crescita del nostro mondo. Nello stesso periodo (gennaio/marzo) del 2019 i tesserati erano 67.991. Il lock down dello scorso anno non ha influito nella corsa in salita della nostra Federazione. Nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 10 marzo 2020 (inizio del lock down) erano registrati 65.659 tesserati, nello stesso periodo di quest’anno la quota aveva già superato i 90 mila, attestandosi a 91.035.

 

“Il 2021 – ha dichiarato il Presidente federale, Marco Di Paola -  Ã¨ cominciato davvero alla grande per la FISE che ha potuto valutare un incremento in attivo che va di molto oltre il 60%. Una crescita esponenziale lontana da qualsiasi risultato mai raggiunto in passato, ma anche la conferma che gli sport equestri sono un’attività sicura da svolgersi all’aria aperta e che il mondo del cavallo riesce ad attirare ogni giorno nuovi praticanti. Un ringraziamento – ha aggiunto Di Paola - deve essere rivolto ai Comitati Regionali, a tutti i Presidenti di circolo e a tutti gli istruttori e tecnici che, grazie al loro quotidiano lavoro, mettono in campo la migliore promozione e valorizzazione del nostro sport”.

 

(Nella foto archivio FISE: un momento delle Ponyadi)

Data articolo: Fri, 02 Apr 2021 10:19:21 +0200
La federazione
Riflettori puntati sulla Valle dei Platani in attesa di grande sport a Piazza di Siena

Di Paola Cozzoli Platani Villa BorgheseWork in progress a Villa Borghese per il progetto di salvaguardia della Valle dei Platani, curato dal Comitato Organizzatore del Concorso Ippico Internazionale di Piazza di Siena (Federazione Italiana Sport Equestri con Sport e Salute e CONI) sotto la supervisione del Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale.

 

L’intervento sugli undici platani piantati nel 600, fortemente voluto dall’Associazione Amici di Villa Borghese, ha catturato l’interesse dei frequentatori del parco per la sua spettacolare tecnica.

 

Il botanico francese Pascal Genoyer (Università delle Scienze di Montpellier), esperto di architettura e di sviluppo degli alberi, specializzato nella rigenerazione dei Platani, ha diretto il lavoro di una squadra di ‘tree climber’ italiani della Dendrotec, capitanati da Renato Comin, uno dei padri dell’arboricoltura italiana.

 

Lavori in fase più che avanzata anche per l’organizzazione del Concorso Ippico Internazionale Ufficiale di Roma che è in calendario dal 27 al 30 maggio.

 

Come anticipa il Presidente FISE, Marco Di Paola (nella foto insieme a Vito Cozzoli, Presidente e Amministratore Delegato Sport e Salute S.p.A.), si  annuncia un grande momento di sport: “Dopo lo stop forzato del 2020, quella di quest’anno sarà un’edizione per molti versi speciale. Dovremo lavorare nel pieno rispetto delle normative governative per la organizzazione di eventi sportivi internazionali. Questa necessità ci ha portato ad una fortissima revisione dell’allestimento e all’eliminazione pressoché totale delle tribune. Il colpo d’occhio sarà quello che c’era agli albori del concorso, ad inizio anni ‘20. Un impatto che esalta la bellezza architettonica e il valore naturalistico della piazza e libera la visuale per tutti i frequentatori della Villa.”

Il livello tecnico dell’evento sarà come sempre di massimo spessore: “Vogliamo essere sempre più aperti al mondo intero - ha sottolineato il Presidente FISE. - Avremo rappresentati in campo di cinque continenti (Europa, America del Nord, America del Sud, Africa, Asia) e i migliori cavalieri del panorama internazionale a poche settimane dall’appuntamento a cinque cerchi di Tokyo”.

 

 Clicca QUI  per una video clip sull’intervento alla Valle dei Platani

Data articolo: Thu, 01 Apr 2021 17:57:47 +0200
La federazione
EHV-1: pubblicate dalla Fei le misure per la ripresa degli eventi nell'Europa continentale

Logo FEILa Federazione Equestre Internazionale ha reso note, martedì 30 marzo, le misure che consentiranno una ripresa sicura degli sport equestri a livello internazionale in Europa continentale a partire dal 12 aprile prossimo, dopo lo stop di sei settimane applicato per bloccare la diffusione della forma neurologica del virus dell'herpes equino (EHV-1).

 

Le misure si concentrano su sei aree chiave: preparazione delle sedi prima dell’evento da parte dei comitati organizzatori; preparazione prima della gara degli atleti; controlli dei cavalli all'arrivo; controlli presso la sede dell'evento; partenza dai luoghi degli eventi e regolamentazione.

 

Le misure per tornare in gara in sicurezza, che sono state ampiamente valutate in una sessione di consultazione delle parti interessate la scorsa settimana e messe a punto sia dal gruppo di lavoro sull'epidemiologia veterinaria della FEI che dal comitato veterinario della FEI, sono state successivamente approvate dal Consiglio direttivo della FEI.

 

I provvedimenti includono una serie di disposizioni temporanee, che rimarranno in vigore fino al 30 maggio 2021, fornendo un margine di sicurezza su base scientifica per consentire il monitoraggio di eventuali ulteriori focolai correlati. Questa data potrebbe essere prorogata se necessario, con il dovuto preavviso a tutti gli interessati. Tali disposizioni transitorie saranno formalizzate in regolamenti vincolanti che saranno pubblicati nella settimana a partire dal 5 aprile 2021.

 

Il gruppo di lavoro sull'epidemiologia veterinaria della FEI ha convenuto che attualmente non vi sono prove che indichino che non sarebbe sicuro tornare alle gare internazionali in Europa continentale come previsto il 12 aprile, a condizione che le misure preventive rafforzate obbligatorie siano attuate e non vi siano ulteriori focolai collegati.

 

Il gruppo continuerà a monitorare quotidianamente l'evoluzione del focolaio europeo.

 

La FEI HorseApp verrà aggiornata con i nuovi moduli che consentiranno una migliore tracciabilità, secondo il programma sulle misure di ritorno alle competizioni.  Questi saranno pubblicati nella seconda settimana di aprile.

 

Tutte le misure di Return To Competition, che delineano chiaramente ruoli e responsabilità, sono disponibili online e per il download nell'apposita sezione dell’hub dedicato a EHV-1 QUI

 

La FEI comunica inoltre che ulteriore documentazione verrà aggiunta nei prossimi giorni.

Data articolo: Wed, 31 Mar 2021 16:30:24 +0200
La federazione
Il concorso ippico di Piazza di Siena nuovamente in campo per Villa Borghese

valle dei plataniAl via il progetto di salvaguardia e cura della Valle dei Platani

 

A Villa Borghese è ai blocchi di partenza un bellissimo progetto che punta i riflettori sugli undici monumentali platani che danno il nome alla valle che separa l’ellisse di Piazza di Siena dal museo Galleria Borghese. 

 

Queste piante, che sono state messe a dimora all’inizio del ‘600 dal Cardinale Scipione Borghese e rappresentano un vero e proprio patrimonio botanico, hanno raggiunto dimensioni più che ragguardevoli, necessitano urgentemente di salvaguardia e cure.

 

Ad ingaggiare un pool di esperti, selezionati a livello europeo e indicati da prestigiose istituzioni internazionali dedite alla conservazione e al restauro di antichi alberi e boschi,ci hanno pensato gli organizzatori del Concorso Ippico Internazionale di Piazza di Siena, quest’anno in programma da giovedì 27 a domenica 30 maggio.

 

Roma Capitale ha concesso Piazza di Siena in adozione alla Federazione Italiana Sport Equestri già dal 2018 e molti interventi sul verde sono già stati effettuati dal Comitato Organizzatore del concorso (FISE con il CONI e con Sport e Salute S.p.A.) sotto la supervisione del Dipartimento Tutela  Ambientale Roma Capitale

 

Come commenta Marco Di Paola, Presidente della Federazione â€œNel 2017 la FISE ha maturato una scelta strategica nell'organizzazione del concorso internazionale di Piazza di Siena: assumersi la responsabilità di lasciare Villa Borghese alla fine dell'evento sportivo in condizioni sempre migliori. La piazza è tornata allo splendore degli albori del concorso ippico (fine anni ‘20) partendo dal rinnovato inerbimento dell’ovale che ripropone oggi un colpo d’occhio straordinario. Un intervento questo che è stato fortemente apprezzato dalla comunità mondiale degli sport equestri e dai suoi grandi campioni. Quest'anno, dopo il blocco imposto dal Covid-19 nel 2020, portiamo a termine un altro intervento di straordinaria importanza: assicurare una cura profonda ai platani secolari di Villa Borghese: prova concreta del connubio fra sport equestri, cultura e tutela della natura.Tutto ciò è stato possibile grazie alla fondamentale collaborazione con il Comune di Roma, con il CONI e con Sport e Salute S.p.A. e alle preziose indicazioni ricevute dalle Sovrintendenze ai Beni Culturali, nonché al sostegno dei nostri sponsor che ci hanno sempre seguito negli ultimi anni e che desidero ringraziare: Rolex, Intesa Sanpaolo, ENI, Loro Piana e Land Rover”.

 

Vito Cozzoli, Presidente e Amministratore Delegato Sport e Salute S.p.A. sottolinea come â€œNel corso dell'ultimo quadriennio, grazie alla collaborazione avviata con la FISE,oltre all’organizzazione di un evento sportivo di altissimo livello, sono stati realizzati investimenti significativi: pulizia e restauro dei gradoni attorno all'ovale di Piazza di Siena nel 2017; ripristino dello splendido campo in erba, garantendone la cura durante tutto l'anno, e riqualificazione del campo del Galoppatoio e dell'area circostante nel 2018; interventi all'interno della Casina dell'Orologio e ripiantumazione di un cipresso abbattuto dal maltempo nel 2019. Si conferma la straordinaria valenza sociale dello Sport come motore propulsivo per iniziative che portano beneficio a tutta la comunità. In vista dell’appuntamento di fine maggio a Piazza di Siena, sono soddisfatto di poter testimoniare come Sport e Salute S.p.A. sia sempre al fianco delle Federazioni Sportive per realizzare interventi incisivi ed efficaci”.

 

Soddisfazione anche da parte dell’Associazione Amici di Villa Borghese, come esprime la Presidente, Alix Van Buren â€œIl progetto di conservazione della Valle dei Platani, già invocato da scienziati internazionali, giaceva nel cassetto da un decennio. Prende finalmente vita grazie all'opera degli organizzatori del Concorso Ippico Internazionale di Piazza di Siena. La speranza è che gli antichi platani del Cardinale Borghese, riemersi dall'oblio cui erano stati condannati, possano continuare a meravigliare nei secoli a venire. E che questo sia un incentivo a compiere quel salto di qualità che il mondo oggi ci chiede a livello globale".

 

L’intervento sui platani seicenteschi, sotto la direzione dei botanici francesi, Pascal Genoyer (presente a Roma) e Claire Atger,del centro studi Pousse Conseil, inizierà oggi martedì 30 marzo e si concluderà giovedì 1 aprile con la prima delle tre fasi previste. Si parte l’alleggerimento dei giovani platani ibridi, studiato per ridurre l’ombra che, proiettata sugli antichi platani orientali, li priva di luce e nutrimento. Le fasi degli interventi al suolo saranno concluse invece tra maggio e giugno.

 

LA VALLE DEI PLATANI 

All’inizio del XVII secolo la Valle dei Platani faceva parte della villa creata dal cardinale Scipione Borghese fuori Porta Pinciana. La Valle era compresa nel cosiddetto Barco, un’area destinata alla caccia, caratterizzata da valli, colline, pianure, boschi e giardini, popolati di selvaggina. Una planimetria datata tra il 1618 ed il 1620 documenta l’esistenza nell’area di una peschiera rustica, ampliata dopo pochi anni e impreziosita dalla creazione di due isolette collegate alla riva da ponticelli. Intorno allo specchio d’acqua erano stati piantati 44 platani (Platanus OrientalisL.), undici dei quali ancora oggi catturano l’attenzione per imponenza e bellezza. A seguito dei lavori commissionati da Marcantonio IV Borghese  alla fine del secolo XVIII agli architetti Antonio e Mario Asprucci, l’antico ‘Barco’ non venne più utilizzato per la caccia. La creazione di un nuovo laghetto nell’attuale Giardino del Lago condusse al prosciugamento dell’antica peschiera, di cui scomparve ogni traccia negli anni Ottanta dell’Ottocento.

Oggi la Valle dei Platani costituisce â€œl’unica isola urbana nota di antichi Platani orientali in Occidente”: gli undici sopravvissuti della piantagione originaria, â€œsono preziose reliquie viventi, capolavori insostituibili e impareggiabili quanto il David di Donatello”, una parte importante dell’eredità mondiale”nelle parole dello scienziato Peter Raven, uno dei massimi botanici viventi. Il progetto di salvaguardia e cure che sta iniziando è senza precedenti: sia per le caratteristiche del sito, che ne fanno un luogo unico in Occidente, sia perché non esistono riferimenti di interventi simili su esemplari del genere e altrettanto antichi.

Data articolo: Tue, 30 Mar 2021 12:03:19 +0200


Tutte le notizie di tutti gli sport escluso il calcio

News generaliste che accomunano sport diversi

News C.O.N.I. News video da gazzetta.it RAI SPORT in diretta

Atletica leggera

News Atletica da FIDAL Video di Atletica da FIDAL News Atletica da atleticanotizie.myblog.it Video IAAF Diamond League

Ciclismo

Ciclismo da Federciclismo Ciclismo su strada da Federciclismo Mountainbike da Federciclismo Ciclismo su pista da Federciclismo

news nuoto, tuffi e pallanuoto

News da Federnuoto Tutti i record di nuoto da Federnuoto

news basket

News esclusive da basketissimo.com News basket da basketissimo.com Nazionale basket da basketissimo.com Le altre nazionali di basket da basketissimo.com Basket Champions FIBA da basketissimo.com News basket serie A da basketissimo.com News basket Serie A2 da besketissimo.com

news volley

News volley da volleyball.it Campionati volley da volleyball.it Coppe europee volley da volleyball.it Serie A donne volley da volleyball.it

news automobilismo, motori, motociclismo

News Motociclismo da moto.it News motori News motociclismo News Passione Motori News Formula 1

news tennis

News Tennis livetennis.it News da internazionibnlditalia.it

Lotta, judo, karate, arti marziali

News da FIJLKAM News judo da FIJLKAM News karate da FIJLKAM News lotta da FIJLKAM News arti marziali da FIJLKAM

Sport invernali

News sport invernali da gazzetta.it News sport del ghiaccio

news ginnatica e vela

News ginnasticaartistica
italiana.it
News Federginnastica News da Federvela News vela da assovela.it

news dalle federazioni

News da Federcanoa News da Federcanottaggio News Feder Triathlon News Federclimb News Federdanza News FederGolf News Federtennis da tavolo News da FIBS News Feder Badminton News Federpesistica News Taekwondo News equitazione da FISE News da FIDS Sicilia Pentathlon moderno da FIPM News Handball da FIGH News da Federscherma News Federazione italiana paraolimpici News Federugby Per gli amanti delle action figures