NEWS - Tutti gli sport(escluso il calcio)


News da Federcanoa

News da Federcanoa

#canoa #federcanoa

News
ASSEGNATI I PASS EUROPEI SULLE ACQUE INTERNAZIONALI DI IVREA: STEFANIE HORN STACCA IL BIGLIETTO PER TOKYO 2020

Spettacolo e sfide ad altissima tensione ad Ivrea, sulle rapide della Dora Baltea, con gli slalomisti azzurri impegnati nella seconda giornata della gara internazionale e di selezione. Un banco di prova importante che ha visto gli atleti misurarsi sul percorso che dal 6-9 maggio ospiterĂ  la rassegna continentale, valevole come ultimo atto di qualificazione olimpica.

In vista delle convocazioni ufficiali, i vincitori delle prove del weekend, ovvero Giovanni De Gennaro e Christian De Dionigi per il K1 maschile, Elena Borghi e Marta Bertoncelli per il C1 femminile, Raffaello Ivaldi e Roberto Colazingari nel C1 maschile - come da criteri definiti dalla Direzione Tecnica - sono stati selezionati per prendere parte ai Campionati Europei. Nel kayak femminile, con le due vittorie a Valstagna e oggi ad Ivrea, Stefanie Horn, oltre qualificarsi per l’appuntamento europeo, scrive fin da subito il suo nome sul biglietto per i Giochi Olimpici di Tokyo. Per i restanti sarà la gara ranking di Tacen, prevista il prossimo 17-18 aprile, a completare la delegazione a cinque cerchi.

LE PAROLE DEL D.T. DANIELE MOLMENTI 

“E' stata una gara davvero difficile per molti punti di vista, una competizione davvero selettiva!”, ha commentato a caldo il D.T. Daniele Molmenti. "Il percorso disegnato da me e da Lukas Giertl aveva situazioni impegnative con passaggi molto tecnici, richieste di alte abilità e capacità di lettura dell’acqua mossa. Ci sono alcune sorprese tra i qualificati che fanno ben sperare sia per i prossimi Campionati Europei ma anche per le prossime stagioni grazie a buone prestazioni degli atleti più giovani.”

“La squadra dei Campionati Europei è definita, ci sono degli spazi nel kayak femminile dove il progetto donne potrebbe già introdursi ma prenderò qualche giorno per valutare con Ettore Ivaldi le prestazioni e le eventuali aggiunte. Nella canadese maschile le ottime prestazioni di Ivaldi e Colazingari ci confermano il potenziale olimpico dei ragazzi. Ma anche nel kayak siamo riusciti a dimostrare la nostra leadership.”

“I due giorni di competizione sono stati diretti in modo magistrale e nonostante le restrizioni covid, l’ambiente ha permesso di vivere una competizione di slalom come sempre.”, ha concluso Molmenti.

I RISULTATI DELL’INTERNATIONAL RACE DELL’11 APRILE

Nella giornata di gare odierna spicca il podio interamente tricolore del K1 maschile. Ad indossare l’oro è Christian De Dionigi che con il vessillo del CS Areonautica Militare firma una finale a 82,36, lasciando a Giovanni De Gennaro (CS Carabinieri) la medaglia d’argento per 0.58 centesimi. Terza piazza e relativa medaglia di bronzo per il meranese Jakob Weger (GS Marina Militare) che si dimostra in buona forma sulle acque della Dora.

Con l’ulteriore vittoria odierna Stefanie Horn stacca il biglietto per i Giochi Olimpici nel K1 femminile. Dopo aver qualificato l’imbarcazione al Campionato del Mondo di La Seu d’Urgell nel 2019, si prende anche il pass nominale grazie alle tre vittorie ottenute tra le prove di selezione di Valstagna e di Ivrea. Un successo già annunciato per Stefanie che si dimostra, ancora una volta, la migliore interprete italiana di specialità. Nella finalissima dell’internazionale race, l’azzurra con il tempo di 94,70 mette in riga la Slovacchia di Eliska Mintalova, argento in 95,20, e l’Austria di Viktoria Wolffhardt, bronzo in 97,21.

Medaglia d’oro tricolore nella gara del C1 maschile, grazie alla prestazione di Roberto Colazingari. Il Carabiniere di Subiaco con una prova magistrale chiusa senza errori in 89,34 è leader di giornata, davanti allo slovacco Alexander Slafkovsky (93,01) e al francese Hector Combes (93,11), rispettivamente in seconda e terza posizione.

Nel C1 femminile si impone, ancora una volta, la Repubblica Ceca con Gabriela Satkova (107,64), seguita dall’argento slovacco di Emanuela Luknarova (109,30). Sale sul podio, come prima delle italiane, Marta Bertoncelli (CS Carabinieri), che si aggiudica la medaglia di bronzo chiudendo il percorso in 110,19, tempo macchiato da un tocco. Con il crono di 111,46 finisce in quarta posizione, invece, Chiara Sabattini (GS Fiamme Azzurre).

Tra gli Junior i praghesi Martin Kratochvil e Adam Kral bissano il successo conquistando ancora una volta la prima e la seconda posizione della prova dei C1. Migliore italiano in gara Luca Rizzieri (CC Ferrara) che in 117,85 si posiziona quarto. Dominio delle sorelle Tereza e Klara Kneblova (Repubblica Ceca) nella canadese monoposto junior femminile, mentre l’italiana Sara Cignitti è terza per il Canoanium Club Subiaco. Primeggia la Repubblica Ceca anche nella prova del K1 junior maschile, grazie alla medaglia d’oro portata a casa dal giovanissimo Martin Rudorfer (97,40). Secondo e terzo gradino del podio in azzurro con la prestazione d’argento di Paul Tirler (SC Merano) e quella di bronzo di Leonardo Proietti (Canoanium Club Subiaco). Ancora un medaglia d’oro per Klara Kneblova questa volta nella disciplina bipala del K1 junior femminile (109,48), mentre la Svizzera con Jessica Duc e Ladina Heel completa il podio rispettivamente in seconda e terza posizione. 

Appuntamento a Tacen (SLO) dal 17 al 18 aprile per l’ultima selezione in vista delle prove di Coppa del Mondo di Praga, Markleeberg e per la conferma degli atleti che rappresenteranno il tricolore nei Giochi della XXXII Olimpiade.

RISULTATI COMPLETI

FOTOGALLERY a cura di Â© Lele Bufo / Ivrea Canoa Club

Foto di copertina by Massimo Sardo / Ivrea Canoa Club

Data articolo: Sun, 11 Apr 2021 21:24:18 +0200
News
COPPA ITALIA 2021: LA POLISPORTIVA CANOTTIERI CATANIA CONQUISTA IL PRIMO TROFEO STAGIONALE

La Coppa Italia 2021 resta in Sicilia. Dopo l’ultimo trionfo nel 2019 e un anno di “vacatio” dovuta alla pandemia, la Polisportiva Canottieri Catania Ortea Palace torna sul gradino piĂą alto del podio conquistando il primo trofeo stagionale in palio al laghetto dell’Eur di Roma. 

Un predominio assoluto quello degli eterni che hanno saputo conquistare il successo sia nella Coppa Italia maschile che femminile, in un torneo che per l'emergenza coronavirus era riservato alle sole categorie senior e disputato a porte chiuse. Novità assoluta di quest’anno la possibilità per gli appassionanti di seguire la diretta streaming di tutto il torneo sul canale YouTube della Federcanoa, grazie alla sponsorizzata dalla società SFRE.

Nel Coppa Italia maschile erano dieci le squadre in lizza divise in due gironi: nel gruppo A i gialloneri hanno chiuso a punteggio pieno (12 punti) conquistando la semifinale insieme al Canoa Club Napoli, secondo a quota 7. Molto piĂą equilibrato il girone B con il Circolo Nautico Posillipo che ha chiuso al comando con 9 punti, mentre per il secondo posto il CN Marina San Nicola ha avuto la meglio sulla Canottieri Eur e lo Jomar Catania - tutti a 6 punti - per la differenza reti. 

In semifinale la sfida tutta siciliana tra Marina San Nicola e Pol. Canottieri Catania Ortea Palace si è risolta in favore dei campioni in carica per 5-3, mentre il derby campano ha visto trionfare il Canoa Club Napoli per 7-4 sul Circolo Nautico Posillipo. Nella finalissima per il titolo la Polispostiva Catania si è imposta per 5-2 sul Canoa Club Napoli. Andrea Romano ha aperto le ostilitĂ  segnando il primo gol per gli etnei, a cui ha subito risposto Andrea Silvio Costagliola per i campani. Il primo tempo si è chiuso 2-1 per i siciliani con la marcatura di Gianmarco Emanuele. Nella ripresa la Polisportiva Ortea Palace ha preso il largo con i gol di Edoardo Corvaia (doppietta) ed Emanuele, che vanificano la seconda rete di Castigliola. Nella sfida per il terzo posto il Marina San Nicola si è imposto per 4-3 sul Posillipo. 

Nella Coppa Italia femminile la Polisportiva Canottieri Catania in versione schiacciasassi ha chiuso da imbattuta il girone D che vedeva al via sette squadre. Oltre alle siciliane hanno passato il turno il Circolo Canottieri Aniene, il Canoe Rovigo e il Circolo Marina Mercantile Nazario Sauro. Nelle semifinali la formazione etnea è passata agevolmente per 6-1 sulle friulane del Nazario Sauro, mentre l’Aniene ha regolato per 4-2 il Rovigo. In finale la Canottieri Catania dilaga sulle romane per 11-3, conquistando nuovamente il trofeo come nel 2019. Il Canoe Rovigo, invece, ha vinto la sfida per il terzo posto 2-1. 

TUTTI I RISULTATI 

Data articolo: Sun, 11 Apr 2021 19:38:52 +0200
News
A.MA.TE LA CANOA E L’AMBIENTE: DOMENICA SECONDO APPUNTAMENTO CON LA "GIORNATA DEL MARE"

Prosegue con grande successo la campagna ecologista lanciata dalla Federazione Italiana Canoa Kayakper il 2021: â€śA.Ma.Te la Canoa e l’Ambiente”, in collaborazione con WWF Italia, Marevivo, Fondazione Univerde e Acqua Fonteviva. A.Ma.Te. è l’acronimo di Acqua, Mare e Terra, le tre giornate che i canoisti italiani stanno celebrando su tutto il territorio nazionale attraverso la pratica di uno , da svolgere all’aria aperta, singolarmente o in gruppo, nel rispetto del distanziamento fisico dettato dall’attuale situazione sanitaria. 

Il primo appuntamento, quello del 22 marzo, dedicato della accento su quelle attivitĂ  che vedono i canoisti italiani primi attori nella salvaguardia degli ambienti lacustri, fluviali e marini. E così – sempre nel totale rispetto delle diverse restrizioni anticontagio – sono state organizzate pagaiate ecologiche di raccolta della plastica, webinar sul tema dell’ambiente, pulizia delle sponde e attivitĂ  di sensibilizzazione con campagne social. 

I prossimi appuntamenti da segnare in agenda sono: la Giornata Nazionale del Mare dell’11 aprile e la Giornata Mondiale della Terra del 22 aprile, per concludersi il 5 giugno per la Giornata Mondiale dell’Ambiente. 

Una campagna di responsabilitĂ  sociale che mira soprattutto al coinvolgimento dei giovanissimi, per stimolare comportamenti virtuosi nei confronti delle risorse naturali del Pianeta, ridurre l’impatto ambientale e promuovere una gestione etica dei rifiuti anche durante l’attivitĂ  sportiva. 

 Il legame Ă¨ da sempre un elemento imprescindibile: la Federcanoa infatti, ha sempre sviluppato e incoraggiato la vocazione ambientalista dei suoi canoisti, siano essi atleti di alto livello che semplici amatori, investendoli del ruolo di vere e proprie â€śsentinelle dell’ambientea difesa dei fiumi, laghi e mari italiani.  

Data articolo: Sat, 10 Apr 2021 10:28:55 +0200
News
GIOVANNI DE GENNARO E' ORO NELLA FINALE DI COPPA DEL MONDO A LA SEU D'URGELL

Nel canale del Segre Olympic Park di La Seu D’Urgell, in Spagna, la canoa slalom italiana vive da protagonista l'ultima tappa del circuito di Coppa Del Mondo. Giovanni De Gennaro torna a ruggire nelle acque iberiche e chiude la prova del K1 maschile in prima posizione, regalando all’Italia una prestigiosa medaglia d’oro: un metallo importante in vista del mondiale di Rio De Janeiro, in programma a fine mese dal 25 al 30 Settembre.

Il Carabiniere di Roncadelle gestisce la sua discesa con una precisione millimetrica, passaggi tattici sulle paline in risalita ed estrema versatilità di barca e pagaia, mantenendo costante la concentrazione. Il cronometro segna il 93.28, tempo esente da penalità che gli permette di rimanere imbattuto. Giovanni De Gennaro porta a casa la medaglia d’oro frutto di una stagione di allenamento e duro lavoro tecnico, lasciando dietro per 59 centesimi l'australiano Lucien Delfour (93.87) mentre la terza posizione ed il bronzo va al venticinquenne ceco Jiri Prskavec (95.62).

“Sapevo di avere davanti una sfida non facile, ma ho deciso di mettermi in gioco e dare il massimo”, ha commentato De Gennaro. “Questa medaglia è molto importante soprattutto perché, rispetto alle prime tre gare di Coppa del Mondo, siamo riusciti a lavorare meglio dedicandoci soprattutto a colmare il gap che c’era tra noi e i top paddlers dopo gli Europei. Abbiamo lavorato bene e con costanza, ci siamo avvicinati e oggi siamo anche riusciti a batterli. A tre settimane dal mondiale - ha concluso - è un buon incentivo per continuare sul questa strada”.

Fermato in semifinale da un salto di porta ad inizio percorso il veronese Zeno Ivaldi, che termina in 37^ posizione a 149.99. Nel C1 femminile, invece, la giovane Elena Borghi è 21^ (133.64) mentre Chiara Sabattini 24^ (136.96), entrambe lontane dalla top ten che garantiva l’accesso per la lotta alle medaglie.


"Con Giovanni è arrivato un risultato cercato con metodo e disciplina. Deve essere di spinta e incoraggiamento a tutta la squadra che lavora per migliorarsi e puntare alle medaglie", ha dichiarato il Dt Daniele Molmenti. "Tra due giorni ci sposteremo in Brasile a Rio de Janeiro nel canale olimpico dove la squadra che qui non ha brillato dovrà controllare meglio emozioni e scelte tecniche per riuscire a dimostrare nella performance il loro valore. A Rio Giovanni ha un conto in sospeso ma ora è sicuramente più consapevole di se stesso; Zeno e Christian stanno crescendo di giorno in giorno e possono puntare alla finale... E insieme sono una buona squadra! Stefanie non è riuscita ad esprimersi qui in Spagna ma riprendendo confidenza con l’acqua olimpica di Rio potrà tornare un'atleta da medaglia. La squadra C1 un po’ altalenante dovrà lavorare assieme per condividere strategie diverse e vedremo chi riuscirà ad interpretare meglio il nuovo percorso."

L'Italia chiude il circuito con una medaglia pesante al collo di Giovanni De Gennaro, a conferma dello stato di massima forma in vista dell’appuntamento più importante dell’anno. Sarà lui, tra due settimane, a capitanare la spedizione dello slalom azzurro ai mondiali di Rio De Janeiro sotto la guida dei direttori tecnici Daniele Molmenti ed Ettore Ivaldi. Sulle acque brasiliane, oltre a De Gennaro (CS Carabinieri), ci saranno anche Zeno Ivaldi (Marina Militare) e Christian De Dionigi (CC Milano) nel K1 maschile, Stefanie Horn (Marina Militare) nel K1 femminile, Roberto Colazingari (CS Carabinieri), Stefano Cipressi e Raffaello Ivaldi (Marina Militare) nel C1 maschile.

Risultati completi su: https://www.canoeicf.com/canoe-slalom-world-cup/la-seu-durgell-2018

Data articolo: Sun, 09 Sep 2018 12:29:30 +0200


Tutte le notizie di tutti gli sport escluso il calcio

News generaliste che accomunano sport diversi

News C.O.N.I. News video da gazzetta.it RAI SPORT in diretta

Atletica leggera

News Atletica da FIDAL Video di Atletica da FIDAL News Atletica da atleticanotizie.myblog.it Video IAAF Diamond League

Ciclismo

Ciclismo da Federciclismo Ciclismo su strada da Federciclismo Mountainbike da Federciclismo Ciclismo su pista da Federciclismo

news nuoto, tuffi e pallanuoto

News da Federnuoto Tutti i record di nuoto da Federnuoto

news basket

News esclusive da basketissimo.com News basket da basketissimo.com Nazionale basket da basketissimo.com Le altre nazionali di basket da basketissimo.com Basket Champions FIBA da basketissimo.com News basket serie A da basketissimo.com News basket Serie A2 da besketissimo.com

news volley

News volley da volleyball.it Campionati volley da volleyball.it Coppe europee volley da volleyball.it Serie A donne volley da volleyball.it

news automobilismo, motori, motociclismo

News Motociclismo da moto.it News motori News motociclismo News Passione Motori News Formula 1

news tennis

News Tennis livetennis.it News da internazionibnlditalia.it

Lotta, judo, karate, arti marziali

News da FIJLKAM News judo da FIJLKAM News karate da FIJLKAM News lotta da FIJLKAM News arti marziali da FIJLKAM

Sport invernali

News sport invernali da gazzetta.it News sport del ghiaccio

news ginnatica e vela

News ginnasticaartistica
italiana.it
News Federginnastica News da Federvela News vela da assovela.it

news dalle federazioni

News da Federcanoa News da Federcanottaggio News Feder Triathlon News Federclimb News Federdanza News FederGolf News Federtennis da tavolo News da FIBS News Feder Badminton News Federpesistica News Taekwondo News equitazione da FISE News da FIDS Sicilia Pentathlon moderno da FIPM News Handball da FIGH News da Federscherma News Federazione italiana paraolimpici News Federugby Per gli amanti delle action figures