Coronavirus in Italia e nel mondo

NEWS - Tutti gli sport(escluso il calcio)


News da Assovela

News da assovela.it

#vela #assovela

News da assovela.it
L'EVOLUZIONE DELLE GRANDI NAVI A VELA: 6. IL CLIPPER

Agli inizi del 19° secolo le esigenze sono cambiate. Ci vogliono navi che raggiungano le Colonie d'Oriente e portino merci risparmiando tempo, pertanto più affinate, prive di decori e naturalmente più invelate. Si modificano le vecchie strutture e si arriva ad un veliero armato a tre alberi con vele quadre e con la prua affilata.
Il primo grande progettista è un americano, John Willis Griffith, autore del Rainbow, il quale afferma che la nave, a parità di stazza, deve essere più lunga e con la prua sottile. Lo stesso progettò anche il Sea Witch, altro clipper che raggiunse la meta a tempi di record.
Nel 1850 il costruttore Donald McKay, famoso tra i costruttori americani di clipper, procede al varo dello Stag Hound che risulta essere il più grande mercantile di quel tempo. L'anno successivo viene però varato il Flying Cloud che lo supera: stazza di tonnellate 1750, lunghezza metri 70 e larghezza metri 12,50. Quest'ultimo raggiunge anche velocità impensabili con punte di 18 nodi.
La grande importanza della velocità, con la conseguente fama e le richieste di costruzione raggiunte dai clipper, la si capisce subito se si pensa che, nella seconda metà del 1800, esistevano due rotte commerciali importanti: Cina - Inghilterra per il tè e Australia - Inghilterra per la lana; il prezzo maggiore veniva fissato dalla prima nave che raggiungeva il porto.
Nel 1852 i cantiere americani vararono ben 61 clipper, nel 1853 invece furono 125. Sempre nel 1853 fu costruito, da McKay, il Great Republic, il più grande clipper: lunghezza 100 metri, 4 alberi, 13.000 metri quadri di vele ed un carico di 6.000 tonnellate di merce. Non prese il mare così, infatti subì alcuni danni a causa di un incendio. Venne restaurato qualche anno dopo, accorciando gli alberi e riducendo la capacità di carico.
ll Cutty Sark è uno dei classici "clipper del the". Venne varato nel 1869. È lungo m. 85,34 e largo m. 10,97, ha un'immersione di m. 6,40 ed un dislocamento pari a t. 2.133. L'equipaggio era composto da 32 uomini. Adesso lo puoi ancora vedere, ed è visitabile, perché è "ormeggiato" a Greenwich.
L'avvento del motore
I velieri e le grandi navi a vela furono accantonati a seguito della scoperta, e dell'avvento, del motore a vapore. All'inizio i motori si rivelarono inefficaci per due motivi. Il primo per la poca forza che riuscivano ad imprimere a due grandi ruote a pale fissate sulle due murate del battello; il secondo a causa della necessità di riservare spazio ad un carico aggiuntivo costituito da carbone e legname, da bruciare durante il viaggio, per alimentare le caldaie.
Successivamente però vennero perfezionati i motori ed introdotto l'uso dell'elica al posto delle ruote a pale.
Le rotte Oceaniche vennero facilitate dall'apertura del Canale di Suez (inaugurato nel 1869) e pertanto rimasero solo alcune rotte riservate ai velieri. Questi ultimi navigavano solo verso: mete lontane, dove le riserve di carbone e di legname non sarebbero state sufficienti a percorrere l'intera distanza; dove non ci sarebbe stata la possibilità di fare rifornimento di combustibile, perché venivano attraversate zone povere; dove i carichi sarebbero stati troppo economici, spesso appena sufficienti a coprire le spese, e non avrebbero concesso grossi guadagni.
Nel 1915 poi venne anche inaugurato il Canale di Panama, che permetteva di passare dall'Oceano Atlantico all'Oceano Pacifico con molta meno navigazione (sia in termini di spazio, sia di tempo) e soprattutto evitando di passare dal tanto temuto Capo Horn.
(Ammiraglia88)


Data articolo:
News da assovela.it
NUOVE DATE PER IL MONDIALE ORC/IRC DEL 2022

20 gennaio - A seguito di una consultazione tra la Federazione Italiana Vela (FIV), l'Unione Vela Altura Italiana (UVAI) e l'Union Nationale pour la Course au Large (UNCL), l'Offshore Racing Congress (ORC), il Royal Ocean Racing Club (RORC) e lo Yacht Club Costa Smeralda (YCCS) la data del Campionato del Mondo ORC / IRC 2022 è stata spostata.
La manifestazione si terrà dal 23 giugno al 1° luglio.
Il Mondiale ORC/IRC del 2022, per il quale si prevede una flotta numerosa, si svolgerà a Porto Cervo e sarà organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda.
(ORC)

Data articolo:
News da assovela.it
COPPA AMERICA: INEOS, MIGLIOR GESTIONE DEI GRINDER

19 gennaio - Il tema della maggior potenza prodotta da BRITAnnia, grazie ad un rivoluzionario sistema di gestione del grinder, sarebbe uno dei motivi che spiega le buone prestazioni di INEOS Team UK alla Prada Cup. Ne abbiamo parlato nell'analisi di ieri con Luca Devoti, ma vista la sua importanza per l'esito finale della Prada Cup, il tema merita un approfondimento.
Abbiamo chiesto ad Andrea Madaffari, storico preparatore atletico della vela italiana in Coppa America e grinder lui stesso su Azzurra ed il Moro di Venezia per poi passare alla preparazione atletica dei velisti ed al dipartimento salute su Mascalzone Latino, un intervento sull'argomento.
Leggi e vedi tutto

(Michele Tognozzi - Farevela)

Data articolo:
News da assovela.it
COPPA AMERICA: AC ROOM, LE ULTIME DA AUCKLAND

20 gennaio: ore 10:00 CAMBIA IL CALENDARIO DELLA PRADA CUP: REGATE SOLO TRA LUNA ROSSA ED INEOS, SALTA IL VENERDÌ, IN ACQUA SABATO E DOMENICA
19 gennaio: LA PUNTATA DEL PROCESSO ALLA COPPA #1: CON TOMMASO CHIEFFI, MIRCO BABINI E GANGA BRUNI (video)
Leggi e vedi tutto

(Saily)

Data articolo:
News da assovela.it
VENDÉE GLOBE: SAILY SITUATION ROOM

20 gennaio: VERSO LO SPRINT FINALE NEGLI ALISEI
19 gennaio: VERSO L'USCITA DEI DOLDRUMS (video)
18 gennaio: NEL CUORE DEL POT AU NOIR (video)
18 gennaio: ENTRATA NEI DOLDRUMS
17 gennaio: PRYSMIAN SETTIMO ALL'EQUATORE (video)
Leggi e vedi tutto

(a cura di Christophe Julliand, Fabio Colivicchi, Eugenio Catalani - Saily)

Data articolo:
News da assovela.it
REGATE NAZIONALI LASER AD ANDORA

19 gennaio - Andora "Città dello Sport 365" ha inaugurato l'inizio della Stagione Velica 2021 della classe Laser con due Regate Nazionali.
Nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 il Circolo Nautico Andora ha accolto un folto numero di atleti di età compresa tra i 12 ed i 60 anni di età, suddivisi nelle classi 4.7, Radial e Standard.
Ancora una volta il campo di regata nel golfo di Andora non ha deluso le aspettative. Le condizioni meteo marine hanno permesso di effettuare 5 prove per le classi Radial e Standard e 4 prove per i 4.7. Regate tecniche con onda formata e vento rafficato talvolta oltre i 20 nodi.
Al termine delle regate si è svolta la premiazione presso la tensostruttura del CN Andora in presenza del neo Presidente della I Zona Maurizio Buscemi e delle autorità cittadine.
Premio speciale all'atleta più giovane Silvestro Ludovica, in ricordo del nostro Presidente Pierangelo Morelli che ha sempre creduto nelle classi giovanili per il futuro della vela, la convinzione è che ci abbia lasciato solo fisicamente, rimane dentro tutto il nostro Team il messaggio e la forza per continuare il suo operato, condividendo con tutto il mondo della vela la voglia di vivere insieme tanti, tantissimi altri momenti di gioia confrontandoci sui campi di gara.
Classifiche www.primazona.org/laser_regate2021.htm
Foto su facebook I Zona FIV
(CN Andora)

Data articolo:
News da assovela.it
PIANO FIV SVILUPPO TERRITORIO 2021

19 gennaio - Il Presidente Francesco Ettorre ha indirizzato una nota a tutti i Presidenti di Circolo ed alle Associazioni di Classe per illustrare l'avvio dell'edizione 2021 del Piano Sviluppo Territorio con interventi a favore dei Tesserati e Circoli, per l'erogazione di 143 contributi alle Classi giovanili 420, 29er, Techno 293/Foil, Ilca 4 (4.7), Ilca 6, RS Feva, L'Equipe, Kite, Kite Foil, Hobie Cat, Dragoon, Nacra 15, e - novità del 2021 - i contributi per le imbarcazioni parasailing Hansa 303 e 2.4.
Leggi tutto www.federvela.it/news/2796-piano-sviluppo-territorio-2021.html
(FIV)

Data articolo:
News da assovela.it
TANTO CIRCOLO VELICO RAVENNATE IN AMERICA'S CUP

Marina di Ravenna, 20 gennaio 2021 - Il Circolo Velico Ravennate ancora una volta dimostra la sua capacità di costruire e trasmettere passione e lo fa con i soci che in questo momento stanno, in diversi ruoli, partecipando agli eventi legati all'America's Cup. Dopo le World Series del dicembre scorso, in questi giorni è iniziata la Prada Cup, regata di selezione dello sfidante che contenderà ad Emirates Team New Zealand il trofeo più antico nella storia dello sport.

Proprio nella struttura di COR 36 che organizza la Prada Cup due delle caselle più importanti sono occupate da componenti il Consiglio Direttivo del sodalizio di Molo Dalmazia: sono Matteo Plazzi ed Antonio Vettese.

Matteo Plazzi, già vincitore dell'America's Cup con BMW Oracle Racing e protagonista di diverse campagne sotto le insegne di Luna Rossa, è stato scelto come direttore tecnico. Antonio Vettese è Press Officer, responsabile della comunicazione. Il suo è uno dei volti più noti del giornalismo nautico italiano, è stato a lungo direttore di Vela e Motore.

Sono invece inquadrati all'interno di Luna Rossa Prada Pirelli Team altri tre tesserati del Circolo Velico Ravennate: Andrea Bazzini, Jacopo Plazzi ed Umberto Molineris.

Andrea Bazzini, componente del design team, si occupa della valutazione delle performance della barca ed è uno dei responsabili dello sviluppo dei software di bordo che, in un'America's Cup sempre più avveniristica, gioca un ruolo molto importante sull'esito del duello sportivo.

Jacopo Plazzi ed Umberto Molineris fanno parte del sailing team dello sfidante italiano. Il primo ha ricoperto il delicato incarico di osservatore, raccogliendo informazioni circa le performance dei team avversari: una sorta di spia "regolamentata", visto che i limiti di questo genere di attività sono definiti dal regolamento dell'America's Cup stessa. Umberto Molineris, grazie al fisico potente è nelle lista equipaggio come grinder e nel corso dei primi match contro INEOS Team UK ed American Magic si è fatto valere.

"Per il Circolo Velico Ravennate essere presente in America's Cup è una tradizione che si rinnova: da quando team italiani hanno lanciato le loro sfide, non sono mai mancati atleti o tecnici riconducibili al nostro club - spiega Matteo Plazzi - È un fatto del quale andare orgogliosi, che racconta di un ambiente permeato da una forte tradizione agonistica, nell'ambito della quale la formazione avviene in modo naturale. Chi impara trova il vantaggio delle esperienze altrui, chi è esperto e mette il proprio sapere a disposizione degli altri".


Data articolo:
News da assovela.it
LA FIV RATIFICA CARICHE E COMMISSIONI DELLE 15 ZONE

Il Presidente della Federazione Italiana Vela Francesco Ettorre ha coordinato da Genova la seconda riunione del Consiglio Federale FIV, svoltasi in teleconferenza, che aveva all'ordine del giorno la ratifica dei risultati delle Assemblee elettive svoltesi sabato scorso nelle 15 Zone periferiche, e la conseguente nomina degli organi territoriali della FIV per il quadriennio 2021-2024.

A seguito dell'esame dei verbali delle Assemblee, il Consiglio ha quindi confermato la nomina dei nuovi Presidenti dei rispettivi Comitati di Zona:

I Zona (Liguria) Presidente Maurizio Buscemi
II Zona (Toscana) Presidente Andrea Leonardi
III Zona (Sardegna) Presidente Corrado Fara
IV Zona (Lazio) Presidente Carlo Cacioppo
V Zona (Campania) Presidente Francesco Lo Schiavo
VI Zona (Calabria e Basilicata) Presidente Valentina Colella
VII Zona (Sicilia) Presidente Francesco Zappulla
VIII Zona (Puglia) Presidente Alberto La Tegola
IX Zona (Abbruzzo e Molise) Presidente Domenico Guidotti
X Zona (Marche) Presidente Vincenzo Graciotti
XI Zona (Emilia Romagna) Presidente Manlio De Boni
XII Zona (Veneto) Presidente Francesco Pappagallo
XIII Zona (Friuli Venezia Giulia) Presidente Adriano Filippi
XIV Zona (Trentino Alto Adige e Lago di Garda) Presidente Rodolfo Bergamaschi
XV Zona (Lombardia e Piemonte) Presidente Davide Ponti

La composizione dettagliata dei quindici nuovi Comitati di Zona è su: federvela.it.

Il Consiglio ha quindi nominato i componenti delle Commissioni Consultive Permanenti previste dallo Statuto federale, che per il quadriennio 2021 -2024 sono così composte.

Commissione Atleti
Presidente: Flavia Tartaglini
Componenti: Ivan Branciamore, Max Sirena, Giavanni Soldini

Commissione Medica Federale
Presidente: Eugenio Cucinotta
Componenti: Luca Ferraris (Componente d'ufficio nella sua qualità di Medico Federale Dott. Luca Ferraris - art. 54 comma 2 statuto FIV), Mauro Favro, Marco Scorcu, Gianfelice Antonio

Commissione Antidoping
Presidente: Mauro Favro
Componenti: Luca Ferraris, Carlo Capelli, Eugenio Cucinotta, Marco Tani

Commissione Atleti Paralimpici
Presidente: Antonio Squizzato
Componenti: Davide Di Maria, Fabrizio Olmi, Carmelo Forastieri, Daniele Malavolta

Commissione Affari Giuridici e Carte Federali
Presidente: Fabio Mazzoni
Componenti: Gianluca Conti, Angela Busacca, Pierluigi Ciammaichella, Alfredo Vaglieco

Commissione Federale Gruppi Sportivi Militari
Presidente: Enzo Di Capua (Guardia di Finanza)
Componenti: Maria Gabriella Romano (Polizia Penitenziaria), Ruggero Battelli (Marina Militare), Giancarlo Simeoli (Aeronautica Militare)

È stata deliberata anche la composizione della Giuria d'Appello per il quadriennio 2021 - 2024, nominando Presidente Riccardo Antoni e componenti: Fabio Donadono, Ezio Fonda, Giorgio Davanzo, Sergio Pepe; supplenti Annamaria Bonomo e Barbara Botti.

Paolo Luciani è stato nominato Designatore Unico Stazzatori per l'anno 2021.

VIA AI CONTRIBUTI PER IL PIANO SVILUPPO TERRITORIALE - Il Presidente Francesco Ettorre ha indirizzato una nota a tutti i Presidenti di Circolo ed alle Associazioni di Classe per illustrare l'avvio dell'edizione 2021 del Piano Sviluppo Territorio con interventi a favore dei Tesserati e Circoli, per l'erogazione di 143 contributi alle Classi giovanili 420, 29er, Techno 293/Foil, Ilca 4 (4.7), Ilca 6, RS Feva, L'Equipe, Kite, Kite Foil, Hobie Cat, Dragoon, Nacra 15, e - novità del 2021 - i contributi per le imbarcazioni Parasailing Hansa 303 e 2.4.

Le modalità per garantirsi il supporto sull'acquisto previsto in questo piano 2021 sono descritte e consultabili a questo LINK: www.federvela.it/news/2796-piano-sviluppo-territorio-2021.html
I tempi per la formalizzazione delle richieste si apriranno dalle ore 09:00 del 25 gennaio e termineranno alle ore 12:00 del 10 marzo 2021.

La prossima riunione del Consiglio FIV è già prevista a inizio febbraio.

DICHIARAZIONI

Francesco Ettorre, Presidente FIV: "Con la definizione delle cariche Zonali, tutta la Federazione è adesso pronta a lavorare per questo quadriennio che sappiamo sarà molto impegnativo. Voglio complimentarmi con tutti gli eletti ed anche con tutti i candidati per la passione e l'impegno dimostrati, auguro un buon lavoro ai nuovi Presidenti e membri dei Comitati, come sempre il Consiglio lavorerà in stretta sintonia con il territorio che riveste un'importanza decisiva."

Flavia Tartaglini, Presidente Commissione Atleti: "Mi sento onorata per la carica ricevuta in una Commissione che conta due personaggi tra i più grandi della vela non solo italiana ma mondiale, come Max Sirena e Giovanni Soldini, insieme al collega di Consiglio Ivan Branciamore. Sarà stimolante lavorare insieme e grazie alle diverse personalità presenti in Commissione sono certa potremo rappresentare tutti gli atleti di ogni sfaccettatura della vela italiana."


Data articolo:
News da assovela.it
RINNOVATO IL COMITATO II ZONA FIV

Livorno. Nel fine settimana appena concluso, nei suggestivi locali del Pancaldi Meeting Center di Livorno si è svolta l'Assemblea Elettiva della Seconda Zona Fiv, ovvero la territorialità compresa dalle Regioni Toscana, Umbria e provincia di La Spezia che racchiude settantacinque Associazioni e Società Sportive in rappresentanza di un patrimonio velico sportivo ed agonistico di grande rilievo ed assoluto prestigio.
Le operazioni di voto che seguono e completano quelle nazionali, hanno riconfermato alla carica di Presidente Andrea Leonardi che prosegue così il suo mandato per un nuovo ciclo ed una nuova stagione sportiva. Cinquantaquattrenne, pubblicitario e fotografo professionista, Leonardi è autore di molte pubblicazioni e svolge attività di comunicazione a livello nazionale ed internazionale. Nella vela è da sempre appassionato di derive con le quali ha partecipato a numerosi Campionati del Mondo ed Europei. Nel 2018 ha ricevuto l'onorificenza CONI per l'attività di dirigenza sportiva.
I Consiglieri risultati eletti nel Consiglio Direttivo, invece, sono stati Filippo Arcucci, Lorenzo Barberi, Dario Caroti, Sandro Gherarducci, Andrea Mazzoni e Riccardo Spanu.
"Si entra in una fase nuova per il Comitato Seconda Zona che ha trovato l'occasione di rinnovarsi nella maggior parte dei componenti, oggi forti di esperienza, passione ed ottima conoscenza del sistema federale italiano.- ha commentato a margine della votazione il rieletto Presidente Andrea Leonardi -Queste elezioni si affacciano ad un futuro che porterà con sé ancora qualche incertezza legata alla situazione sanitaria contingente e che terrà in ostaggio molta della nostra attività sportiva per un altro po', ma i nostri Circoli sanno bene cosa fare per continuare il lavoro che gli spetta, cioè favorire lo sport della vela nella pratica agonistica, sportiva e nelle attività di formazione. Ora finalmente è tempo di mettersi il vestito nuovo ed iniziare un percorso coraggioso, perché l'evoluzione dello sport coincide con la complessità di un intero mondo sociale che cambia. Da parte mia, spero di continuare a mettere al servizio di tutti l'esperienza maturata ormai in molti anni, con la certezza che dalle espressioni territoriali anche Federvela saprà trarre, oggi e sempre più, importanti risorse per il suo completamento."

Paola Zanoni


Data articolo:
News da assovela.it
L'EVOLUZIONE DELLE GRANDI NAVI A VELA: 6. LA FREGATA

La nave usata alla fine del 18° secolo viene chiamata fregata. Si tratta di una nave lunga e bassa di bordo libero, fornita di non più di 40 cannoni disposti sul ponte principale ed avente il ponte di coperta aperto al centro. È una nave molto veloce, può raggiungere i 12 nodi e può stringere il vento fino a 60 gradi. Il suo utilizzo principale è per la caccia al nemico e per l'esplorazione. Le dimensioni che raggiunge sono di m 55 di lunghezza fuori tutto e m 45 alla linea di galleggiamento, e m 12 di larghezza. Oltre ai cannoni (già presenti sui vascelli) porta anche armi più leggere. Di solito vengono caricati anche tre o quattro mortai a canna corta ed inoltre dei piccoli cannoni girevoli, che vengono montati lungo le impavesate (la parte superiore delle murate) ed utilizzati nei combattimenti ravvicinati. In genere è imbarcato anche un distaccamento di fanti di Marina. Una modifica fatta all'albero di bompresso, che doveva essere maggiormente resistente, è costituita dall'aggiunta di un'asta, ad esso perpendicolare, chiamata pennaccino (o buttafuori di briglia, o delfiniera). Alle vele già presenti sugli alberi ne viene aggiunta una quarta, il controvelaccio. L'albero di mezzana viene armato con velacci e controvelacci, al di sopra della randa. La fregata ha raggiunto così, in generale, un totale di 18 vele. A quelle quadre, all'occorrenza, potevano essere aggiunte alcune vele piccole, dette "forza di vele", che consentivano di aumentare e mantenere costante la velocità del veliero.
I primi costruttori sono i francesi che modificano i vascelli, eliminando il ponte superiore ed aumentando la larghezza, e rendono la fregata una nave più stabile sotto il fuoco dei vascelli nemici, pur restando altrettanto resistente, ed inoltre più veloce, grazie alla leggerezza.
Gli Inglesi successivamente modificano di conseguenza anche la loro flotta. In effetti per i loro traffici mercantili in America non è necessaria una nave prettamente da guerra, ma solo una che sia fornita di cannoni al solo scopo di difesa dei carichi preziosi. Le "fregate di Blackwall" (dal nome di un cantiere sul Tamigi), le più famose e le più grandi, hanno una stazza di 1400 tonnellate, una lunghezza massima di metri 55 ed una larghezza di metri 12.
Gli Stati Uniti, appena costituiti, vedendo l'utilità della fregata, la imitano, ma apportando alcune modifiche per renderla più agile.
Ne diminuiscono il pescaggio (utile soprattutto lungo le basse acque costiere) ed affinano le linee della carena. Così facendo costruiscono le navi più grandi di quell'epoca: lunghe metri 60 e con larghezza massima di metri 13,50. Il nome ufficiale che viene dato è di "fregata da 44 cannoni", anche se in realtà ne portano 30 da 24 libbre in batteria, 20 da 12 libbre sul ponte di coperta e 2 da 24 libbre sul castello a prora. Anche la superficie velica viene aumentata, le fregate americane hanno tre alberi con vele quadre e la randa aurica, inoltre sono armati con velacci e controvelacci sui tutti gli alberi. La President era la più veloce e raggiunse i 14 nodi.
(Ammiraglia88)

Data articolo:
News da assovela.it
COPPA AMERICA: LA SCUFFIA CHE HA CAMBIATO LA COPPA

17 gennaio - Due regate per Luna Rossa, una persa con Britannia di Ineos UK (con un po' di sfortuna e gara ripetuta), una vinta con Patriot di American Magic (dopo il drammatico incidente degli statunitensi). Prada Cup apertissima, gerarchie rivoluzionate dalla World Series.
Ma adesso tutti gli occhi, le analisi, le preoccupazioni, le speranze, sono per New York: è corsa contro il tempo per tornare in acqua. Attesa conferenza stampa di Therry Hutchinson.
Leggi tutto

(Saily)

Data articolo:
News da assovela.it
COPPA AMERICA: LE CAUSE DEL DISASTRO PATRIOT

18 gennaio - La scuffia con quasi naufragio di Patriot è stata l'argomento del giorno ad Auckland. Tutti i media velici internazionali ne hanno parlato a fondo e la stessa American Magic, con il suo skipper Terry Hutchinson che nella notte italiana ha tenuto una conferenza stampa per comunicare i piani del team del New York Yacht Club. Si tratta di una corsa contro il tempo, visto che, date per perse le regate dei Round Robin, la semifinale della Prada Cup inizia il 29 gennaio, tra soli 11 giorni.
Leggi e vedi tutto

(Michele Tognozzi - Farevela)

Data articolo:
News da assovela.it
COPPA AMERICA: AC ROOM, LE ULTIME DA AUCKLAND

17 gennaio - DICE MAX SIRENA
17 gennaio - DAY 3 PRADA CUP, IL RIASSUNTO IN 25 MINUTI, PER RIVEDERE TUTTO QUELLO CHE È SUCCESSO (video)
17 gennaio - LA ROVINOSA SCUFFIA DI PATRIOT, CHE HA RISCHIATO DI AFFONDARE!
17 gennaio - IL REPORT COMPLETO DEL DAY 3 CON LA SINTESI DELLE REGATE DEL TERZO GIORNO DI REGATE (video)
16 gennaio - ore 15 - ALTRE DICHIARAZIONI SUL DAY 2: BRUNI, AINSLIE E HUTCHINSON
16 gennaio - ore 10 - PRADA CUP DAY 2, REPORT E VIDEO ROUND-UP. BENE LUNA ROSSA ED INEOS, KO PATRIOT CON POCO VENTO (video)
16 gennaio - ore 16:45 - PROTAGONISTI NASCOSTI: ANDRES SUAR VULCANO, UNA DELLE MATITE DI LUNA ROSSA
16 gennaio - ore 11:50 - I BOOKMAKERS AGGIORNANO LE QUOTE DOPO LE VITTORIE DI INEOS, GLI SCOMMETTITORI NON CREDONO IN LUNA ROSSA...
16 gennaio - ore 11:25 - LE DICHIARAZIONI DEL GIORNO
16 gennaio - ore 11 - IL VIDEO ROUND-UP DEL DAY 1 DELLA PRADA CUP (video)
16 gennaio - ore 9:50 - LUNA ROSSA PROTESTA INEOS PER UNA IRREGOLARITÀ NEL RIG DEL TESABASE: LA DECISIONE DELLA GIURIA
16 gennaio - UN BEL VIDEO SUL CLIMA DEL DAY 1 PRADA CUP (video)
Leggi e vedi tutto

(Saily)

Data articolo:
News da assovela.it
VENDÉE GLOBE: SAILY SITUATION ROOM

16 gennaio - Tempi di passaggi all'Equatore
16 gennaio - ore 15:00 - SEBASTIEN DESTREMEAU (MERCI) COSTRETTO AL RITIRO
16 gennaio - "NON SEI DA SOLO!" LA BELLISSIMA SORPRESA DI ERIC PER GIANCARLO (video)
15 gennaio - LA MINACCIA BORIS HERRMANN (video)
14 gennaio - WELCOME TO THE TROPICS (video)
Leggi e vedi tutto

(a cura di Christophe Julliand, Fabio Colivicchi, Eugenio Catalani - Saily)

Data articolo:


Tutte le notizie di tutti gli sport escluso il calcio

News generaliste che accomunano sport diversi

News C.O.N.I. News video da gazzetta.it RAI SPORT in diretta

Atletica leggera

News Atletica da FIDAL Video di Atletica da FIDAL News Atletica da atleticanotizie.myblog.it Video IAAF Diamond League

Ciclismo

Ciclismo da Federciclismo Ciclismo su strada da Federciclismo Mountainbike da Federciclismo Ciclismo su pista da Federciclismo

news nuoto, tuffi e pallanuoto

News da Federnuoto Tutti i record di nuoto da Federnuoto

news basket

News esclusive da basketissimo.com News basket da basketissimo.com Nazionale basket da basketissimo.com Le altre nazionali di basket da basketissimo.com Basket Champions FIBA da basketissimo.com News basket serie A da basketissimo.com News basket Serie A2 da besketissimo.com

news volley

News volley da volleyball.it Campionati volley da volleyball.it Coppe europee volley da volleyball.it Serie A donne volley da volleyball.it

news automobilismo, motori, motociclismo

News Motociclismo da moto.it News motori News motociclismo News Passione Motori News Formula 1

news tennis

News Tennis livetennis.it News Tennis supertennis.tv News da internazionibnlditalia.it

Lotta, judo, karate, arti marziali

News da FIJLKAM News judo da FIJLKAM News karate da FIJLKAM News lotta da FIJLKAM News arti marziali da FIJLKAM

Sport invernali

News sport invernali da gazzetta.it News sport del ghiaccio

news ginnatica e vela

News ginnasticaartistica
italiana.it
News Federginnastica News da Federvela News vela da assovela.it

news dalle federazioni

News da Federcanoa News da Federcanottaggio News Feder Triathlon News Federclimb News Federdanza News Federtennis da tavolo News da FIBS News Feder Badminton News Federpesistica News Taekwondo News equitazione da FISE News da FIDS Sicilia Pentathlon moderno da FIPM News Handball da FIGH News da Federscherma News Federazione italiana paraolimpici News Federugby Per gli amanti delle action figures